CASCINA COSTACALDA: Come Finanziare i Lavori in Modo Etico

Aggiornamento: 5 ago 2021


Ristrutturare un immobile necessità materiali, lavoro, competenza, Tutti i componenti dell'edificio possono essere rappresentati dal tempo che è stato necessario utilizzare per estrarli dalla materia grezza e farli diventare funzionali all'utilizzo cui sono destinati.


Anche un semplice mattone racchiude in se il tempo impiegato che va dalla estrazione nella cava d'argilla, alla formazione del mattone, alla cottura, al trasporto al luogo di utilizzo. E ogni processo per realizzare le macchine utilizzate, estrarre il combustibile e tutti gli altri processi necessari è a sua volta rappresentabile con il tempo di chi ha reso possibile ciò.


Perché è così importante questo tempo?


Perché il tempo in se è infinito e si svolge in una sola direzione in questo universo; conosciamo parzialmente il passato, agiamo nel presente per modellare il futuro attraverso il nostro sentire.


Ogni cosa creata dall'umanità è frutto del tempo che ogni uomo ha impiegato per produrla estraendola dalla natura. Ogni uomo ha dato questo tempo in eredità alle cose che ha contribuito a costruire. Il valore soggettivo del tempo è incommensurabile perché ognuno di noi ne possiede in modo finito e non sa nemmeno quanto. E' per questo motivo che vivendo il presente in modo sereno e armonico con gli altri raggiungiamo il nostro obiettivo e condividiamo il nostro passaggio sulla terra collaborando e non competendo. La competizione fra umani è una dispersione entropica di energia inutile ai nostri obiettivi.


Il tempo è denaro?


Se analizziamo questa frase alla luce della considerazione precedente il significato può assumere un valore diverso e molto più esistenziale di quello con il quale la consideravamo prima. Possiamo comprendere ora quanto etica e umana possa essere l'economia se si da il giusto valore al tempo di ognuno.


Anche le cose che produciamo hanno una vita sia pure inanimata; racchiudono un po' del nostro tempo che abbiamo loro dedicato e ci rappresentano. Anche le cose deperiscono, si rompono e devono essere mantenute in efficienza e quindi i tempi passati dovrebbero avere via via meno valore del tempo presente.


Se la casa è mantenuta efficiente, può essere tramandata nel tempo aggiungendoci quel po' di tempo presente per recuperare il tempo passato che ha perso di valore per l'utilizzo che ne abbiamo fatto.


Ecco che l'utilizzo del bene e non il possesso diventa il focus di un economia solidale e circolare. Per migliorare l'impronta sulla terra non possiamo prescindere dal tempo passato e ritornare a strumenti primordiali di misura del tempo creativo, al contrario, dobbiamo trarre ispirazione dalla storia per farne tesoro ed evolvere verso qualcosa di più efficiente e correlato al vero grande valore umano che attraverso le cose prodotte diventa una proiezione di noi stessi nel futuro. La nostra moneta deve rappresentare questo tempo che è il nostro valore di uomini motori di esigenze, del nostro essere rispettosi della natura, dei nostri dati prodotti per cooperare e migliorare la società.


Cosa significa rendere le cose proprietarie di se stesse e farle diventare la nostra moneta?

Se ammettiamo che l'anima delle cose è la rappresentazione del nostro tempo impiegato a crearle, possiamo anche immaginare che le cose siano coscienti e si possano autogestire con comportamenti indotti e con l'autoapprendimento. Per esempio l'essenza di vivere della casa può essere rappresentato da uno smart contract che grazie all'intelligenza artificiale gestisce l'esigenza e le azioni della casa impegnata a trovare la sua felicità secondo quel che gli è stato imposto. Immaginiamo ora di fare in modo che il tempo impiegato possa essere rappresentato all'interno della casa da gettoni dell'anima che ricevono i benefici dell'essere casa distribuiti dall'intelligenza artificiale. Abbiamo così reso liquida la nostra casa, capace di autogestirsi e usufruibile per quel che è l'obiettivo della casa: la felicità dei suoi abitanti e di chi ha contribuito a crearla.


Approfondiremo questa metafora nei prossimi post. Questo è comunque la genesi che permette di aprirsi al connubio fra tecnologia e vivere armonico fra umanità e natura. E' questo possibile? A mio avviso; questo discorso ha una potenza dirompente per un futuro diverso rispetto a distopiche previsioni utili a pochi e dannose per la comunità. Su questo si fonda l'idea di Cascina Costacalda ed il suo essere progetto pilota per un futuro di rete decentralizzata di ecovillaggi.


43 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti